Video

ESTERIECONOMIA
CULTURA & SPETTACOLOCINEMA & TV
SCIENZA & SALUTESPORT & MOTORI
ANIMALICELEBRITA

lastampa.it – WebTV lastampa.it – WebTV

  • “Odore d’Incenso” di Junior V diventa un cartone animato con i disegni di Roby il Pettirosso
    on Agosto 4, 2020 at 1:42 pm

    Odore d’Incenso è il titolo del nuovo singolo e video del cantautore pugliese Junior V, da venerdì 29 maggio in tutte le piattaforme digitali pubblicato da Bunya Records.Una ballad delicata e intensa, dove l’autore cristallizza sentimenti e musicalità che vogliono diventare il biglietto da visita della sua rinnovata dimensione artistica.Ma ad accompagnare la pubblicazione del singolo, c’è il videoclip realizzato dal regista Luca Pischedda che ha utilizzato le tavole inedite dell’illustratore Roby il Pettirosso. Ernesto Anderle, questo il vero nome dell’artista milanese classe 1984, si distingue per una produzione poliedrica, il suo linguaggio copre varie discipline tra cui il disegno, la pittura, la scultura e l’archeologia. Le sue opere sono state esposte in diverse gallerie d’arte tra Milano, Trento, Venezia e Pechino.Junior V

  • Incendi all’Aquila, il sindaco fa punto della situazione al quinto giorno delle operazioni di spegnimento
    on Agosto 4, 2020 at 12:44 pm

    Il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi fa punto della situazione al quinto giorno consecutivo di operazioni di spegnimento degli incendi che stanno interessando centinaia di ettari di bosco nell’Aquilano. (Twitter @PierluigiBiondi)LEGGI: Incendi a L’Aquila, i roghi minacciano le caseTwitter @PierluigiBiondi

  • Incendio a l’Aquila, parla il comandante provinciale dei vigili del fuoco sul posto
    on Agosto 4, 2020 at 12:40 pm

    Il fronte del fuoco che attanaglia la città de L’Aquila non si placa. Al lavoro decine di mezzi dei vigili del fuoco per domare le fiamme. Alte colonne di fumo si innalzano, mentre i canadair lavorano incessantemente. Parla Mauro Malizia, Comandante Provinciale Vigili del Fuoco L’Aquila. Video di Valentina Onori / Local TeamLEGGI: Incendi a L’Aquila, i roghi minacciano le caseLocal Team

  • Ecco perché la campionessa olimpica Katie Ledecky nuota con un bicchiere di latte in testa?
    on Agosto 4, 2020 at 11:13 am

    La cinque volte campionessa olimpica Katie Ledecky ha partecipato così alla sfida social #GotMilkchallenge nuotando con un bicchiere di latte al ciccolato sulla testa senza farne cadere neanche una goccia. La sfida consiste nel tenere in mano un bicchiere pieno di latte mentre si svolge un’attività sportiva con l’obiettivo di non farne cadere nemmeno una goccia.In realtà, nuotare con un bicchiere sulla testa è un classico esercizio del nuoto che serve a migliorare l’assetto in acqua condizionato dalla posizione della testa.(Video: Instagram- Katie Ledecky)Instagram- Katie Ledecky

  • Neri Marcorè legge “L’Infinito” di Leopardi che si trasforma in cartone animato d’autore
    on Agosto 4, 2020 at 11:00 am

    Al Festival di poesia totale “La punta della lingua 2020”, “L’Infinito” di Giacomo Leopardi è diventata una videopoesia, ovvero una poesia in forma di cortometraggio, ed è stata proiettata in anteprima nazionale al Cortile di Palazzo Venieri di Recanati.L’animazione è firmata da Simone Massi, uno dei più grandi registi di cinema d’animazione del mondo, mentre la voce recitante è di Neri Marcorè, la colonna sonora di Stefano Sasso, le riprese di Julia Gromskaya e la post-produzione di Lola Capote.Un minuto e mezzo in cui si intrecciano storie e presenze, persone e animali, vissuti e istinti raccontati dalla matita in movimento di Massi.La videopoesia “L’Infinito” è stata protagonista pochi giorni fa del 10° Festival Internazionale di Animazione Supertoon, a Šibenik in Croazia e sarà, inoltre, l’unica opera italiana a rappresentare il nostro paese al 18° Festival Internazionale di Animazione di Hiroshima, in programma dal 20 al 24 agosto in Giappone, uno dei festival di animazione più importanti al mondo, a cadenza biennale: L’infinito fa parte delle 59 opere selezionate su un totale di 2.339 animazioni inviate al festival.La punta della lingua

  • Corrado Gex, un mistero che dura da 54 anni. Fra i boschi dello schianto
    on Agosto 4, 2020 at 10:36 am

    Il 25 aprile 1966, un piccolo aereo viene visto volteggiare. Sotto ci sono i boschi fitti di Castelnuovo di Ceva. Il «Pilatus» si schianta sulla collina. Nessuno sopravvive: né il pilota, il deputato valdostano Corrado Gex, né le altre 7 persone. Una tragedia sulla quale, 54 anni dopo, rimane il mistero. Fu un incidente per il maltempo? Sì, per le carte e le indagini. Eppure qualcuno da oltre mezzo secolo si batte, sostenendo che si trattò di un attentato. E che ora chiede l’estrema delle verifiche: accertare se nella tomba che porta il suo nome ci sono davvero i resti di Gex. L’istanza approda un anno fa negli uffici della Procura di Cuneo. La inoltra un avvocato di Aosta, che rappresenta chi alle conclusioni della commissione d’inchiesta del 1966 non crede. Per Igino Melotti, ex pilota e amico del giovane politico morto, infatti, non fu un errore alla cloche del deputato, tradito dal maltempo, ma un complotto orchestrato dai Servizi segreti. Con l’ultima richiesta: riesaminare la tomba. Il procuratore capo cuneese, Onelio Dodero, nelle scorse settimane riapre il fascicolo: «Aspetto a giorni che venga depositata una consulenza». Dopo 54 anni, quella tomba potrà ancora raccontare una verità diversa? Sul luogo dello schianto un cippo realizzato nel 1968 ricorda i nomi delle 8 vittime. Ci si arriva lungo la strada sterrata da Castelnuovo a Murialdo. Sulla destra un pannello di legno della Regione Val d’Aosta lo annuncia. E in basso, fra i castagni, il sobrio monumento.Di Paola Scola.

  • Matteo Salvini regala la mascherina e continua a fare i selfie
    on Agosto 4, 2020 at 10:24 am

    Questa mattina a Sesto San Giovanni il leader della Lega ha partecipato ad una conferenza stampa con il sindaco Roberto Di Stefano, passato oggi ufficialmente da Forza Italia alla Lega. Dopo il breve incontro con la stampa, Salvini si è dedicato alle consuete foto di rito. Alla richiesta di un simpatizzante di avere la mascherina indossata dal leader del Carroccio, Salvini non ha esitato a regalarla e a rimanere a fare i selfie aggiungendo solo un “trovatemene una”, mettendola sotto il mento una volta arrivata. “Laverò e disinfetterò la mascherina”, assicura il simpatizzante leghista, “sapevo che me l’avrebbe regalata perché io e lui ci conosciamo sui social”.Ansa

  • Incendi all’Aquila, le fiamme si avvicinano alle case: canadair al lavoro per domare i roghi
    on Agosto 4, 2020 at 9:28 am

    Si allarga e si avvicina sempre più al centro abitato l’incendio che sta bruciando le colline intorno all’Aquila. La gente è scesa in strada impaurita. Dopo la pausa notturna, sono ricominciate le operazioni di spegnimento con canadair ed elicotteri. Il rogo è ben visibile da ogni parte della città. Così come si avverte anche a distanza l’odore acre del fumo. Sono circa 300 le persone che stanno operando nel fronte aquilano e su quello, che deve comunque essere monitorato perché non domato, divampato per primo nella collina che sovrasta la frazione aquilana di Arischia. Sul posto oltre ai vigili del fioco, protezione civile, volontari, esercito, forze dell’ordine e polizia locale. Intanto, vanno avanti le indagini e la inchiesta per individuare i piromani.Leggi anche – Incendi a L’Aquila, i roghi minacciano le caseAnsa

  • Ponte Genova, Vasco e quel verso di “Creuza da ma” cantato per le famiglie delle vittime
    on Agosto 4, 2020 at 9:15 am

    Vasco Rossi posta su Facebook il verso della canzone di Fabrizio De André Creuza da ma rivista da 18 artisti italiani per volere di Dori Ghezzi in occasione dell’inaugurazione del ponte San Giorgio a Genova. “Ho messo la mia voce insieme a quella di altri artisti perche? nutro un amore profondo nei confronti della musica di Fabrizio. Siamo tutti uniti da questa canzone, e sono fiero di aver partecipato.La canzone è stata diffusa durante l’inaugurazione del Ponte San Giorgio: un omaggio al cantautore e alla città ligure che si rialza dopo due anni.Ansa

  • Emozioni rhythm & blues di classe al Tempio della musica di Vallecrosia con il singer americano Freddie Hall
    on Agosto 4, 2020 at 9:02 am

    Domenica 2 agosto è stata l’ultima data italiana del soul singer americano Freddie Hall , una serata memorabile con il tutto esaurito al Tempio della musica nel giardino di Erio a Vallecrosia. Il repertorio della serata ha attraversato i brani più celebri degli anni 50 e 60, da How sweet it is ( to be loved by you ) di Marvin Gaye a My girl dei Temptations , da Under the boardwalk dei Drifters a 6345789 di Wilson Pickett, insomma del vero e proprio rhythm & blues suonato da una band composta da Claudio Citarella al basso elettrico, musicista e produttore italiano, da Pascal Reva alla batteria session man molto rinomato in Francia e da Joe Kaiat guest star della serata al pianoforte, (attualmente Joe ha un disco sul mercato in collaborazione con Avishai Cohen dal titolo “ Come to my World “). “Ci sarà ancora tanta musica per tutta l’estate e tutto il mese di agosto – dicono Anna Tripodi e Guido Gambin, che gestiscono il locale – Avremo il gradito ritorno di Micael Sene con il suo funky/reggae trio, il maestro Reddy Bobbio e il suo swing trio, Lorenzo Spinozzi talento chitarristico locale con il suo progetto in solo e più tanti altri artisti internazionali”. Di Daniela Borghi, video Manrico Gatti

    Feed has no items.

Dall’Italia Dall’Italia

  • Statua di Paolina Borghese: il video che mostra il momento in cui il turista ha danneggiato l’opera
    on Agosto 4, 2020 at 3:55 pm

    Statua di Paolina Borghese: il video che mostra il momento in cui il turista ha danneggiato l’opera Il video che testimonia il momento del danneggiamento – Ansa

  • Lo straordinario ritorno delle tartarughe Caretta Caretta in Cilento
    on Agosto 4, 2020 at 1:51 pm

    Lo straordinario ritorno delle tartarughe Caretta Caretta in Cilento Ben 53 nuove arrivate grazie alla schiusa sulla spiaggia di Ascea, in provincia di Salerno – Ansa

  • Passo dello Stelvio: 30 centimetri di neve a inizio agosto
    on Agosto 4, 2020 at 12:33 pm

    Passo dello Stelvio: 30 centimetri di neve a inizio agosto Cime innevate anche sopra Solda – Ansa

  • Matteo Salvini regala la mascherina e continua a fare i selfie (senza)
    on Agosto 4, 2020 at 12:23 pm

    Matteo Salvini regala la mascherina e continua a fare i selfie (senza) È successo a Sesto San Giovanni durante un incontro con il sindaco Di Stefano – Ansa

  • Incendi all’Aquila, le fiamme si avvicinano alle case: canadair al lavoro per domare i roghi
    on Agosto 4, 2020 at 11:24 am

    Incendi all’Aquila, le fiamme si avvicinano alle case: canadair al lavoro per domare i roghi – Ansa

  • Nuovo ponte Genova, le note di «Creuza de ma» risuonano nel giorno dell’inaugurazione
    on Agosto 4, 2020 at 10:17 am

    Nuovo ponte Genova, le note di «Creuza de ma» risuonano nel giorno dell’inaugurazione La canzone di Fabrizio De Andrè è stata cantata e interpretata da 18 artisti – AGTW

  • Incendi a L’Aquila, sette canadair a lavoro sul Monte Omo e sul Monte Pettino
    on Agosto 4, 2020 at 10:12 am

    Incendi a L’Aquila, sette canadair a lavoro sul Monte Omo e sul Monte Pettino Il video dell’operazione – Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev

  • Porto Empedocle, è arrivata la nave Gnv Azzurra: pronta per ospitare la quarantena dei migranti
    on Agosto 4, 2020 at 9:51 am

    Porto Empedocle, è arrivata la nave Gnv Azzurra: pronta per ospitare la quarantena dei migranti Potrà ospitare a bordo circa 700 persone – Ansa

  • Inaugurazione Ponte Genova: per le strade della città risuona «Creuza de ma» di De André
    on Agosto 4, 2020 at 9:33 am

    Inaugurazione Ponte Genova: per le strade della città risuona «Creuza de ma» di De André Le immagini sono state postate in alcune stories su Instagram da Vasco Rossi – Ansa

  • Come saranno le scuole a settembre? Ecco come si organizzeranno orari, aule, bagni, intervallo
    on Agosto 4, 2020 at 7:23 am

    Otto milioni e mezzo di studenti italiani torneranno in classe il 14 settembre, ma le indicazioni ufficiali presentate lo scorso 26 giugno dal Miur non hanno cancellato l’incertezza che regna ancora sulla ripresa dell’anno scolastico. Le linee guida del ministero lasciano, infatti, ampio margine di autonomia e decisione ai singoli istituti: a un mese e mezzo dal ritorno in aula, così, ogni dirigente scolastico sta riorganizzando lezioni, spazi e orari a seconda delle proprie esigenze. (Qui le card con tutti i dettagli: dagli orari alla mensa, dai bagni all’intervallo) Il rientro non può prescindere dalla ridefinizione della didattica: il ministero ha precisato che da settembre le lezioni riprenderanno in presenza, anche se la modalità da remoto, potenziata o realizzata da zero durante il lockdown, rimarrà una valida alternativa. Soprattutto per via della regola d’oro che occorrerà rispettare, sia in aula che nelle zone di passaggio: il distanziamento sociale, che dovrà essere di almeno un metro da bocca a bocca. Da questo dipendono un necessario adeguamento e allargamento degli spazi normalmente utilizzati per la didattica, nuovi orari di ingresso e d’uscita, l’uso delle mascherine, la presenza (o l’attesa) di nuovo personale, un nuovo modo di intendere spazi comuni e abitudini come il momento della ricreazione. (Qui l’articolo di Giuseppe Remuzzi: «I bambini si contagiano raramente, ecco perché la scuola può ripartire subito») Siamo andati a vedere da vicino le misure già messe in atto e in via di definizione in un grande istituto superiore milanese, che conta circa 1.100 alunni, di cui 120 con disabilità, 160 docenti e 35 lavoratori tra il personale tecnico amministrativo, e dove la necessità di didattica in presenza è molto alta per via delle numerose attività di laboratorio. Lo storico Istituto tecnico professionale Caterina da Siena prepara i ragazzi al mondo della moda industriale e artigianale, alla sartoria e alla modellistica, ma anche al design della comunicazione e alla grafica multimediale.La sua dirigente scolastica, la professoressa Antonella Cutro, ci ha raccontato come rientreranno a scuola dal 14 settembre i suoi studenti, partendo dall’ingresso in istituto e percorrendo un’intera ipotetica nuova giornata a scuola. (Riprese e montaggio di Gabriele Tropiano)